torna al menu
torna al 1998
King Edward the Second
(edizione 2000)

da C. Marlowe
regia Marco Maria Linzi
aiuto regia Micaela Brignone
 

con 


 Alessandro Angelelli Arcivescovo di Canterbury
 Micaela Brignone Edoardo II/ Edoardo III
 Sonia Colombo Matrevis
 Annibale Covini Lightborn / Guardia
 Sabrina Faroldi Regina Isabella
 Fabiano Faroldi Gaveston
 Anna Ferro Leicester/Gurney
 Andrea Lanza Mortimer
 Alessandro Macchi Beaumont
 Cristina Malaguti Worwick
 Francesca Martire Berkeley
 Alessia Marziano Lancaster
 Emiliano Masala Arundel
 Susanna Omini Rice
 Monica Pacifici Pembroke
 Alberto Pitozzi Baldock
 Federica Sessa Vescovo di Coventry

 
 
scene 
costumi 
 Marco Maria Linzi
 Andrea Lanza, Sabrina Faroldi

prodotto da TDC

Selezionato per il Festival di Chieri (To) promosso dal Teatro Stabile
di Torino, Regione Piemonte, Assessorato Risorse Naturali
e Culturali Provincia di Torino e Comune di Chieri; 14,15,16 luglio 1998.

debutto finale del “Premio Torresani” di Casalbuttano (CR), 23 maggio 1998. ripreso per l’Anteprima di Stagione Sperimentale Europea organizzata dal Teatro della Contraddizione con il patrocinio del CDZ1. Milano dal 16 al 27 maggio 2000.

“...Qualche volta un leggiadro fanciullo, travestito da Diana, si bagnerà in una sorgente coi capelli che indorano le acque nel loro fluire, con piccole corone di perle attorno alle braccia ignude e un ramo d’ulivo tra le mani fresche per nasconderci quelle parti che gli uomini godono a vedere. E lì vicino uno, in figura d’Atteone, spiando attraverso un boschetto, sarà trasformato dalla dea adirata, e correndo nelle sembianze d’un cervo, abbattuto da una muta di cani latranti, farà le viste di morire...” (Gaveston, I atto).

La storia di Edoardo II si apre con una morte, quella del padre: il nuovo re può finalmente vivere secondo le proprie inclinazioni; queste non riflettono semplicemente un gusto sessuale diverso da quello accettato dalla morale comune, ma sottostanno a leggi di un mondo che non si addice ad un re che sappia governare: questo mondo agognato (il cui tramite è il favorito Gaveston) è fatto d’atmosfere d’incanto, di dolce intimità, di armonia e di eros. Il conflitto nasce nel momento in cui Edoardo usa il suo potere di re per passare dal sogno alla realtà, plasmando quest’ultima secondo il suo ideale e permeandola di sublime; l’ordine costituito difeso dai Pari d’Inghilterra, viene stravolto. Atteone, attirato dai misteri della dea, viene trasformato in un cervo; divenuto elemento di un mondo diverso, i suoi cani non lo riconoscono e quindi lo sbranano: Edoardo è quel neofita che, avendo abbracciato un altro mondo attraverso il suo favorito Gaveston, non viene riconosciuto dai suoi Pari che gli si rivoltano contro.

Le edizioni precedenti hanno visto la partecipazione di:
Sophie Gygax Regina Isabella
Luigi Guaineri Spencer
Marcella Merigo Arcivescovo di Canterbury / Matrevis
Carmelo Rifici Mortimer
Enrico Sanguinetti guardia
Cristina Scotton Lancaster
Federico Ventura Baldock

up Inizio pagina up

:: Torna a 1998 - Spettacoli Realizzati :: Galleria King Edward the Second :: Il Giardino delle Anime ::