liberamente ispirato da Morte accidentale di un anarchico

scritto e interpretato da Massimiliano Loizzi

genere: teatro follico


Molto più di uno studio, poco meno di una prima uno spettacolo dei Mercanti di Storie scritto e interpretato da Massimiliano Loizzi

Un'inchiesta di ordinaria follia sul sistema e su cittadini al di sopra di nessun sospetto; un delirio organizzato per dar voce ai muti, vista ai ciechi e udito ai sordi... per impedire alle tre scimmiette sagge di ballare ancora. Un'indagine, forse l'ultima, sull'omicidio di Giuseppe Pinelli, detto Pino, ferroviere anarchico, ucciso innocente nel locali della questura di Milano e con lui tutti i morti ammazzati nelle patrie galere. Un monologo a venti voci, una farsa tragicomica, uno spettacolo in bilico fra satira e poesia, denuncia e intrattenimento, teatrocomico e teatro di parola : un nonluogo dove lo spettatore sarà giudice e imputato, vittima e boia e soltanto il Matto, con lo sberleffo, potrà dire la verità, quello che gli altri non dicono... "perchè io so ma non ho le prove" e allora si faranno nomi, cognomi e pure indirizzi.

"non è stata la morte a rubargli la vita ma delle guardie bigotte che gli han cercato l'anima a forza di botte!"

www.mercantidistorie.blogspot.it

h 20,45 - INGRESSO UNICO 9 €

Infoline: TDC - via della Braida, 6 – 20122 Milano - Tel. 02 5462155 -