gran cerimoniere: Massimiliano Loizzi

analista psicomagico: Dottor Brinaski

notaio kulturale: Ragionier Linzi

suona: La Famiglia Armando

ospiti: Alberto Astorri Walter Leonardi Paola Tintinelli


"Nel regno del kitsch impera la dittatura del cuore. I sentimenti suscitati dal kitsch devono essere, ovviamente, tali da poter essere condivisi da una grande quantità di persone. Per questo il kitsch non può dipendere da una situazione insolita, ma è collegato invece alle immagini fondamentali che le persone hanno inculcate nella memoria."
Milan Kundera – L'insostenibile leggerezza dell'essere

Amo la scena di un film, una musica, impersonare un cane, pratiche eccessive, da vergogna, urticanti, fino al piacere... e non so perché! Sono schiavo di gesti scaramantici... Consumo in segreto rituali senza senso... Ho un oggetto nascosto nell'armadio e mi assilla, vorrebbe mostrarsi a tutti, o essere distrutto... Volete affrontare la vostra dipendenza dal Kitsch? Il K.A.K. – Konsultorio Anonima Kitsch, coll'ausilio di esperti di dubbia fama, vi da l'occasione di emanciparvi dal kitsch o sprofondarci fino alla malattia, in un rito collettivo di liberazione e cannibalismo.

Partecipare alle riunioni è semplice: protetti dall'anonimato, potrete mandarci il materiale da "esorcizzare", poi starà a voi decidere durante la seduta collettiva se esporvi e confessare o lasciare che si espongano gli altri. E' consentita la vigliaccheria e la delazione... Sentitevi liberi, il K.A.K. vi condurrà verso la piena consapevolezza del vostro problema. Attenzione! Non garantiamo una guarigione definitiva e soddisfacente: il kitsch può essere espressione di massa, spesso manipolatorio, ma anche atto rivoluzionario, in quanto espressione coraggiosa di un'identità non allineata al gusto che la circonda; oppure una semplice cazzata... Affidatevi al K.A.K. per sapere se la soluzione è uscire dal kitsch o rimanerci.

GUARDA IL VIDEO

INGRESSO

€ 10,00
€ 5,00 per chi ci invia il proprio materiale Kitsch
chi fa coming out sarà ospite d'onore gratis nel prossimo appuntamento di Kultura Kitsch-en

COME FUNZIONA

Inviateci i vostri elementi Kitsch! ti chiediamo di cercare nella tua memoria 3 ELEMENTI KITSCH e di indicarceli. Non la cosa più kitsch che hai visto nella vita ma qualcosa di personale, che ti appartiene, per cui provi attrazione e allo stesso tempo vergogna. Suggestioni possibili: il ballo kitsch (meglio ancora se mi riprendo con una calza in testa -per l'anonimato- mentre eseguo questo ballo) il mio rituale kitsch (a scuola prima di un'interrogazione, all'università prima di un esame, prima di un colloquio di lavoro/ di un appuntamento amoroso/ prima di entrare in scena... tutti quegli eventi che mi scatenano la necessità del rituale... eventualmente specificare quando faccio questo rituale)
la scena di un film/ video
una canzone/musica
un abito
la parte di un libro che più mi ha urticato e attratto
un oggetto
un edificio o un luogo (magari amo passare 20 minuti a guardare il banco salumi dell'esselunga...)
un'opera d'arte
una foto /un'immagine
il racconto di un episodio kitsch – o in cui io sono stato kitsch
il mio romantico kitsch
l'approccio kitsch
la mia vacanza o viaggio kitsch
lo spettacolo/scena kitsch
Il materiale verrà elaborato ed entrerà nella creazione di Kultura Kitschen...
quindi affrettati a mandarlo!
naturalmente GARANTIAMO L'ANONIMATO!
Invia i tuoi 3 elementi a info@teatrodellacontraddizione.it
oltre alla mail puoi anche inviarci una foto, un'immagine, un file audio, o file video... contestualizzando e raccontandoci la sensazione legata ai tuoi "scheletri kitsch".

Kultura Kitsch-en fa parte di "Formati d'arte" progetto sostenuto da Fondazione Cariplo.

Infoline: TDC - via della Braida, 6 – 20122 Milano - Tel. 02 5462155 - - Hashtag: #kulturakitschen