24.11.2018    25.11.2018   

TRE PERSONAGGI IN VOLO

Orario: 20:45 - Ingresso: 15,00 €

Tre personaggi in volo

Tre personaggi in volo

con Maria Carpaneto, Hervé Diasnas, Valerie Lamielle 

un progetto di Maria Carpaneto in collaborazione con Teatro della Contraddizione

In collaborazione con la coreografa Maria Carpaneto il TDC ospiterà Hervé Diasnas, coreografo francese, nome di spicco della danza internazionale, che dagli anni '80 ha segnato il panorama della coreografia francese e internazionale. Conosciuto per aver elaborato un nuovo linguaggio artistico ed elaborato una formazione, Présence Mobilité Danse (PMD), che propone una tecnica sia somatica che performativa.

Il focus prevede una settimana di laboratorio, aperto a danzatori e attori, che si concluderà in un week end dove il pubblico, attraverso lo spettacolo “Tre personaggi in volo” (di Hervé Diasnas, Valerie Lamielle, Maria Carpaneto), la performance finale del laboratorio e una conferenza dimostrativa, avrà l'occasione di conoscere la sua particolare visione e ricerca artistica.

 

3 personaggi: Bowe un alieno precipitato sulla terra che tende la mano al pubblico cercando di capire e farsi capire attraverso la sua danza, Vlaï, le cui mani danzano non sapendo di essere le sue, molto fiero di allestire la scena del suo grande spettacolo, infine Petrouschka una bambola dalla pelle di cera, dalle sfumature rosse, che si risveglia, prende vita e scopre il mondo con passi incerti. Si ritrovano insieme nello stesso spazio, come 3 pesci nello stesso mare che nuotando o volando diventano uno stesso corpo pur mantenendo la propria individualità.

La serata prosegue con la presentazione di un volo danzato di gruppo, performance finale di un laboratorio (dal 19 al 25 novembre al Teatro della Contraddizione): più individualità coordinate a tal punto da diventare un’unica entità, una danza di onde, di spirali, di intrecci.

Al termine una conferenza/incontro di Hervé Diasnas con il pubblico, sulle peculiarità del VOLO DANZATO e della Presenza Mobilità Danza, tecnica da lui stesso elaborata da più di tre decenni. Uno scambio aperto alle curiosità e alle domande del pubblico.