05.03.2020

ANNULLATO - Morimundi - percorso laboratoriale condotto dalla compagnia Odemà

odemaLAB

Odemà in collaborazione con Teatro della Contraddizione presenta

MORIMUNDI
percorso laboratoriale per attori condotto dalla compagnia Odemà

La compagnia Odemà, in collaborazione con il Teatro della Contraddizione, organizza un percorso per attori di dieci incontri laboratoriali, volti alla messa in scena di un primo studio dello spettacolo “Morimundi”, opera sul paradosso della comunicazione e l'incapacità di comunicare.

La nostra compagnia si è cimentata in questi anni in progetti che muovono i primi passi da una drammaturgia ideata da un singolo, per poi essere sviluppata collettivamente sulla scena, in modo analogo alla regia e al lavoro su ogni personaggio, affrontando tematiche che riguardano l'uomo, il potere religioso e la società.
Questo percorso prevede una fase di training ed esercizi sensoriali di avvicinamento al modo di lavorare della compagnia: mettersi a disposizione della scena, del lavoro o di una semplice battuta. 
Ogni parola pronunciata deve venire da un processo che abbia azzerato lo spazio tra l'impulso creativo e l'azione o la battuta. Per fare questo è necessario che il corpo sia uno spazio neutro che si lasci attraversare dall'esperienza. Allenare il proprio corpo all'ascolto è un’esperienza che si rinnova ogni volta che si lavora nello spazio. 

Lo spettacolo:
Morimundi vuole raccontare il paradosso tra il bisogno imprescindibile di comunicare e l'incapacità di farlo. L’incapacità della scienza o della medicina di comunicare con chi soffre; l'incapacità di palesare i propri sentimenti, l’incomunicabilità tra stati ed eserciti, l’impossibilità di dialogare con Dio, la difficoltà dell'artista di trasformare l'impulso creativo in un linguaggio assimilabile da altri.
Il dubbio che buona parte delle sciagure che hanno accompagnato l’uomo nel corso della sua storia siano metastasi di colossali fraintendimenti, ci fanno dubitare dell’efficacia del linguaggio verbale che, a pari dell’uomo, nel corso della sua evoluzione, si è infiorettato e avvolto nel manto della superbia, perdendo buona parte della sua funzione primaria. Ecco allora ritrovarci a cercare forme più umili, primitive, musicali di comunicare. E mentre cerchiamo, qualcosa è già cambiato: il nostro ascolto.
Morimundi è uno spettacolo scritto da Davide Gorla ed Enrico Ballardini della compagnia Odemà; è composto da cinque scene indipendenti, un prologo ed un epilogo; il comune denominatore è la comunicazione.
Morimundi è un work in progress, quindi il testo potrà essere ulteriormente sviluppato e modificato durante i laboratori.


Questo laboratorio di 10 incontri si propone di lavorare alla realizzazione di alcune scene dello spettacolo fino alla loro messa in scena itinerante in una sessione esclusivamente di studio. I laboratori sono rivolti ad attori con almeno un anno di esperienza teatrale e si svilupperà in dieci incontri di tre ore. Sono previste delle sessioni di training fisico, lavoro sulla voce ed improvvisazione e, naturalmente, sulla messa in scena di alcune scene dello spettacolo. Il percorso, inserito nell'anno accademico, sarà in alcuni passaggi condiviso con i formatori del TDC.

Durata: 10 incontri da 3 ore più la messa in scena finale.
Periodo: dal 17 marzo al 14 aprile 2020  

Marzo: martedì 17 e giovedì 19 e venerdì 20, martedì 24 - dalle 20 alle 23,00
Aprile: sabato 4 e domenica 5 - orario pomeridiano da definire
lunedì 6, martedì 7, mercoledì 8 e giovedì 9 - dalle 20 alle 23,00
martedì 14 - dalle 18,30 messa in scena

COMPAGNIA ODEMA'
La compagnia teatrale Odemà nasce nell’anno 2009 dall’unione artistica tra Enrico Ballardini, Giulia D’Imperio e Davide Gorla. il metodo che caratterizza lo stile degli Odemà si basa su un lavoro fisico che nasce dal gioco e dall’improvvisazione nello spazio. Scene e costumi semplici ed una naturale inclinazione musicale, danno vita ad un teatro di ricerca ed insieme popolare: un laboratorio artigianale teatrale dove ritmo e movimento sposano testi ricchi e ritmati. Nel Giugno 2009 Odemà riceve la segnalazione speciale Premio Scenario per lo spettacolo “A tua immagine” che vince in seguito anche il premio dello spettatore dei Teatri di Vita di Bologna, la rassegna di drammaturgia Argot off 2011 a Roma e nel 2014, il Playfestival 2.0 che gli aprirà le porte del Piccolo Teatro di Milano nella stagione 2015/2016. Dal 2010 A tua immagine gira in tournée per l’Italia. Nel percorso della compagnia prende forma l’esigenza di approfondire il loro concetto di regia collettiva: dopo una residenza nel teatro Garibaldi occupato di Palermo, a luglio 2012, presenta “Mea culpa” al Kilowatt Festival di Sansepolcro (Ar), il secondo capitolo del percorso iniziato con “A tua immagine” che prosegue l'indagine sui retaggi culturali della religione. Lo spettacolo è stato poi presentato a Milano al teatro CRT nel dicembre 2012. 

A maggio 2011 entra a far parte della compagnia anche Vincenza Pastore che, insieme a Davide Gorla, partecipa al festival internazionale di teatro “Temporales Teatrales” a Puerto Montt in Cile con lo spettacolo tradotto in lingua spagnola “El año en el cual el mundo terminò”. Tra i festival a cui la compagnia Odemà ha preso parte, ricordiamo: Vie festival, Modena 2009 – Dro festival 2009 - Volterra 2009 – Short Theatre, Roma 2009 – Tunz Festival, Napoli 2010 – Kilowatt Festival, S. Sepolcro 2011/2012 – Playfestival Milano nel 2014.

A due anni dalla sua fondazione, Odemà produce lo spettacolo su Amedeo Modigliani “Modì, l'ultimo inverno di Amedeo Modigliani” insieme al compositore e musicista Gipo Gurrado. Parallelamente, continua la sua ricerca sulle dinamiche del potere e della comunicazione. Nel 2017 produce e mette in scena il progetto scritto e diretto da Gipo Gurrado “Piombo”: un musical sugli anni di piombo ed in particolare sul sequestro di Aldo Moro. Nel 2018 debutta al Teatro della Contraddizione con Esodo, il terzo spettacolo che chiude la trilogia sul potere religioso iniziata con “A tua immagine” e proseguita con “Mea culpa”.

Enrico Ballardini
Nasce a Milano il 2 settembre 1981. Attore, regista, musicista e cantautore, si è formato con la compagnia Com Teatro di Corsico (MI), con la quale collabora da molti anni. Approfondisce la sua formazione partecipando a laboratori tenuti da Emma Dante, Danio Manfredini, Lorenzo Loris, Theodoros Terzopulos, Tahdashi Suzuki. A teatro è stato diretto da diversi registi tra cui Claudio Orlandini ed Emma Dante, Giuseppe Isgrò. Collabora come attore e musicista con la compagnia Quelli di Grock, Phoebe Zeitgeist, compagnia Teatro Menotti e molte altre. Esordisce come regista nel 2005 con lo spettacolo "In panne" di Durrenmatt e, insieme a Davide Gorla, nello spettacolo "Quando usciremo" di Gianni Hot.

Davide Gorla 
Nasce a Legnano il 27 novembre 1973. Dal 1996 al 1998 frequenta la scuola di teatro della compagnia Quelli di Grock. Nel 1999 prende parte al laboratorio permanente del Com Teatro di Claudio Orlandini con il quale studia per diversi anni. Completa la sua formazione con laboratori e collaborazioni con diversi attori e registi come Domenique De Fazio, Danio Manfredini, Lorenzo Loris, Mamadou Dioume, Serena Sinigaglia. Dal 2001 inizia a lavorare come attore per diverse compagnie tra le quali Com teatro, teatro Out Off, Palchetto Stage, Oblò dell'oblio di Roma. Nel 2009, insieme ad Enrico Ballardini e Giulia D'Imperio, fonda la compagnia Odemà, con la quale vince molti premi e approda al Piccolo Teatro di Milano con lo spettacolo A tua immagine. Dal 2007 scrive e mette in scena spettacoli di divulgazione scientifica e si occupa di formazione attraverso workshops e laboratori di recitazione. Dal 2016 recita nella Compagnia Phoebe Zeitgeist di Giusepe Isgrò.

Infoline e iscrizioni: 025462155 - info@teatrodellacontraddizione.it
Teatro della Contraddizione - via della Braida, 6 - 20122 Milano

Come raggiungerci:
MM3 Porta Romana
Tram 16 - 9
BikeMi: Stazione 141 Caldara / Curtatone - Stazione 71 Medaglie D'Oro 2